23/01/2014

Un Natale luminoso

_DSF0115

Albero o presepio, anche quest’anno ci troviamo di fronte a questa domanda.

La tradizione familiare mi farebbe scegliere l’albero, ma il nuovo arrivato, un pargolo di 12 mesi potrebbe metterci pochi minuti a ribaltarsi con lui unito in un forte abbraccio.

Il presepio evoca in me ricordi forti, quando accompagnato dal nonno giravo nel bosco per recuperare il muschio o le manone del papà che con piccoli gesti cercavano le giuste pieghe della carta stagnola per riprodurre i cerchi d’acqua sotto le papere nel laghetto.

Oggi vado a cercare il muschio e il materiale per il laghetto al centro commerciale e la magia subito svanisce.

Nel reparto decorazioni e addobbi vengo però attratto dal kitch delle varie luci e lucine di colori e intermittenze differenti, tutte rigorosamente made in cina, ne scelgo un modello, lo compro e decido che questo sarà un “Natale luminoso”.

Per completare l’opera scelgo le lettere che compongono la parola NATALE in font differenti aggiungo 2 stelle tutto in legno multistrati perché voglio che si veda la venatura e il calore del legno. Faccio i fori nelle lettere per inserire le luci, le dipingo con una vernice bianca/trasparente così creo l’effetto” bianco Natale” senza togliere le venature del materiale. Compongo e unisco le lettere tra loro con delle viti e porto la mia creazione nella stanza dei bambini pronta ad ospitare sotto di se i pacchi dei doni.

Sono proprio curioso di vedere la faccia di babbo natale quando la vedrà.

Lascia un Commento

Scrivi un commento
Nome
Email
Commento